MARA CARFAGNA … da soubrette a politica

Mara Carfagna

mara carfagna

Maria Rosaria Carfagna detta Mara (Salerno, 18 dicembre 1975) è una politica italiana, ex show-girl e Miss Cinema 1997.

Mara Carfagna – La scheda del personaggio

Nascita: 18 Dicembre del 1975 a Salerno

Ancora in vita

Professione: Politica – Ex Show-girl

mara carfagna

mara carfagna

Maggior successi 

Nel 1997 fu eletta “Miss 1997” e poté partecipare direttamente alle finali di Miss Italia. Qui si classificò al 6º posto e conseguì il titolo di Miss Cinema.

Archivio Storico – ©lapresse

È una delle co-presentatrici dell’edizione 1997-1998 di Domenica In, condotto da Fabrizio Frizzi. Dal 2000 al 2004, in qualità di co-conduttrice, partecipa al programma televisivo La domenica del villaggio condotto da Davide Mengacci. Dall’autunno 2004 alla sua elezione in Parlamento (aprile 2006) conduce Piazza grande con Giancarlo Magalli e Marina Fiordaliso. Inoltre, fa parte del cast dei programmi televisivi I cervelloni (nel 1996) e Vota la voce.

mara carfagna

Nel 2001 Mara Carfagna posa per una copertina di Maxim e nel 2005 viene fotografata per la rivista Max, che pubblica alcuni scatti in pose sexy

 

Curiosità

Nel 2001 si laurea in Giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Salerno con 110 e lode, discutendo una tesi in Diritto dell’informazione nel sistema radiotelevisivo.

mara carfagna

Parlamentare del Popolo della Libertà e di Forza Italia, è stata Ministro per le pari opportunità del Governo Berlusconi IV. Attualmente è portavoce del gruppo di Forza Italia alla Camera dei Deputati e capo del Dipartimento per i diritti di Forza Italia. C0152

Nel 2014 la rivista statunitense Sportrichlist la classifica al primo posto nella top ten dei più affascinanti politici del mondo.

mara carfagna

mara carfagna

mara carfagna

web
Chiunque vanti titoli sulle foto di questo articolo mi contatti subito per la loro immediata rimozione

Per contattare l’amministratore di questo sito invia una mail a: [email protected]

oppure mi invii un messaggio sulla pagina Facebook

Il testo è disponibile secondo la licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo