DRUPI … 50 anni di carriera in FOTO

Drupi

Drupi, pseudonimo di Giampiero Anelli (Pavia, 10 agosto 1947), è un cantante italiano.

La scheda del personaggio – DRUPI

Nascita: il 10 agosto 1947 a Pavia

Ancora in vita

Professione: Cantante

Drupi

Maggior successi

Partecipa al Festival di Sanremo 1973 con Vado via, scritta da Enrico Riccardi e Luigi Albertelli, e si classifica ultimo.

Drupi è sul punto di tornare a fare il suo mestiere di idraulico ma l’incontro con Silvano Rossi sul lago di Caldonazzo (TN) gli porta molta fortuna. Il brano scala le classifiche di vendita diventando un gran successo, non solo in Italia, ma soprattutto in Francia.

Seguono poi una serie di hit che lo consacreranno come interprete di successo in Europa e nei mercati in lingua spagnola: RimaniPiccola e fragile (seconda classificata a Un disco per l’estate 1974 e al Festivalbar 1974), Sereno è 1974, Due (con cui vincerà il Festivalbar 1975), Sambariò (Festival di Sanremo 1976).

Nel 1982 si piazza al terzo posto del Festival di Sanremo con Soli, scritta e realizzata insieme ai New Trolls, che diventerà un buon successo discografico. Dopo due anni arriva uno dei più grandi successi di tutta la sua carriera con Regalami un sorriso, arrangiata da Tony Hymas dei Ph.D. e prodotta da Victorio Pezzolla per la WEA Italiana, presentata al Festival di Sanremo 1984.

Curiosità

Il suo debutto discografico avviene con un 45 giri pubblicato per la Ariston Records, contenente le canzoni Che ti costa e Plenilunio d’agosto (quest’ultima con citazioni musicali da Beethoven), come leader del gruppo Le Calamite. Nel 1972 passa poi alla Dischi Ricordi, prendendo come pseudonimo il nome di un folletto che aveva interpretato da bambino in una commedia. 

Chiunque vanti titoli sulle foto di questo articolo mi contatti subito per la loro immediata rimozione

Per contattare l’amministratore di questo sito invia una mail a: [email protected]

oppure mi invii un messaggio sulla pagina Facebook

Il testo è disponibile secondo la licenza Creative Commons Attribuzione- Condividi allo stesso modo

4,7 / 5
Grazie per aver votato!